UNO

Comitato di esperti per la cooperazione internazionale in materia fiscale

Il comitato di esperti per la cooperazione internazionale in materia fiscale è, tra l’altro, incaricato dell’ulteriore sviluppo del modello di convenzione dell’ONU per evitare le doppie imposizioni fra Paesi in via di sviluppo e Paesi industrializzati. Il comitato fornisce inoltre un contesto adeguato per un dialogo generale sulla cooperazione internazionale in materia fiscale e riserva particolare attenzione al tema della cooperazione tecnica allo sviluppo. Si tratta di un settore centrale per lo sviluppo sostenibile, come lo ha confermato la «Addis Abeba Action Agenda» del mese di luglio 2015. Il miglioramento della trasparenza e dell’efficienza dei sistemi fiscali nei Paesi in via di sviluppo rimane un compito importante nel piano di sviluppo.

La seduta del comitato che ha avuto luogo nell’aprile 2017 a New York ha segnato la conclusione di un mandato quadriennale, nell’ambito del quale sono stati approvati diversi lavori messi a punto da sottogruppi del comitato. Tra questi si annoverano segnatamente una nuova edizione del modello di convenzione dell’ONU e il relativo commentario nonché una versione rielaborata del manuale ONU sui prezzi di trasferimento. 

Nell’ottobre 2017 il nuovo comitato nominato dal segretario generale dell’ONU si è incontrato a Ginevra e ha fissato le priorità per i lavori del nuovo mandato. I temi centrali del comitato saranno dunque l’imposizione dell’economia digitale, i prezzi di trasferimento, i canoni e la risoluzione delle controversie nate nel corso di procedure amichevoli tra Stati. 

L’ambasciatore Christoph Schelling, capo della divisione Fiscalità della SFI, è stato membro del comitato durante lo scorso mandato, terminato nel mese di aprile 2017, ed è stato riconfermato per il nuovo mandato.

Ultima modifica 28.06.2018

Inizio pagina

https://www.sif.admin.ch/content/sif/it/home/multilateral/gremien/w_gremien/uno.html