Innovazione per servizi finanziari d’eccellenza

Sfruttare l’economia dei dati per la piazza finanziaria

Open finance e modelli imprenditoriali basati sui dati

Il Consiglio federale precisa e migliora il quadro normativo affinché i nuovi attori del mercato finanziario possano sfruttare in modo più efficiente le opportunità offerte dai modelli imprenditoriali basati sui dati. Promuove la sicurezza, la fiducia e l’autodeterminazione nell’elaborazione dei dati sul mercato finanziario. Il DFF si impegna, in particolare, a favore di un’apertura e di una standardizzazione delle interfacce dati nel settore finanziario svizzero, guidata dal settore stesso, al fine di promuovere lo scambio di dati relativi ai clienti tra gli operatori tradizionali del mercato finanziario e i nuovi fornitori. A tal fine, formula chiare aspettative per il settore ed esamina anche i vantaggi di ulteriori misure come la creazione di nuove categorie di autorizzazione (ad es. per i partner di outsourcing). Il DFF esaminerà quindi, nel quadro di un’analisi sistematica dei modelli imprenditoriali basati sui dati, se gli attuali obblighi di segretezza per le banche e i loro collaboratori sono ancora adeguati alla luce della nuova legge federale sulla protezione dei dati. Con il coinvolgimento delle autorità competenti, chiarirà il quadro normativo per il trasferimento e l’archiviazione transfrontaliera dei dati all’estero.

Integrare nuovi attori del mercato finanziario

TRD e blockchain

Il Consiglio federale si impegna a garantire lo sviluppo del potenziale tecnologico basato sulle TRD e la blockchain. Con adeguamenti normativi mirati e il più possibile neutri sotto il profilo tecnologico, aumenta la certezza del diritto, elimina gli ostacoli e limita i nuovi rischi. Il Consiglio federale sostiene la ricerca e lo sviluppo di questa tecnologia con gli strumenti attualmente disponibili.

Forme di autorizzazione modulari

I nuovi attori, la progressiva digitalizzazione e la crescente specializzazione dei servizi finanziari richiedono una continua revisione dell’attuale quadro normativo nel settore finanziario, che comprenda, ad esempio, l’esame della possibilità di concedere autorizzazioni modulari. In particolare, il DFF, con il coinvolgimento della FINMA, esaminerà se una struttura più modulare delle categorie di autorizzazione e modelli di vigilanza più differenziati possano rendere più efficiente e migliorare la collaborazione tra gli attori regolamentati del mercato finanziario e quelle attualmente non regolamentate.

Ecosistema finanziario

Il DFF, con il coinvolgimento della FINMA, della BNS e del settore finanziario e delle TIC, esamina possibili misure che incrementerebbero l’efficienza grazie a fornitori di servizi comuni. Tuttavia, vuole anche garantire la neutralità concorrenziale e contrastare in modo sensato i rischi di concentrazione. Il DFF promuove l’innovazione sul mercato finanziario e tra le autorità e si adopera per migliorare il contesto normativo per start-up.

Digitalizzare l’accesso alle autorità dei mercati finanziari

Autorità – interfacce

Il Consiglio federale, con il coinvolgimento dell’economia privata e delle autorità competenti, elabora un piano d’azione per migliorare lo scambio di informazioni con le autorità cantonali e nazionali e
l’acquisizione di servizi statali. Esamina inoltre le misure tecniche per facilitare il rispetto delle disposizioni regolamentari, le possibilità di riutilizzo dei dati già registrati o l’utilizzo di formati di dati standardizzati in tutta la Svizzera. Il Consiglio federale segue un approccio pragmatico e orientato alla soluzione.

Ultima modifica 22.01.2021

Inizio pagina

https://www.sif.admin.ch/content/sif/it/home/finanzmarktpolitik/zusammenfassung/handlungsfelder/innovativ-exzellente-finanzdienstleistungen.html