Imposizione dell’economia digitalizzata

La digitalizzazione modifica l’economia e i modelli commerciali. Per questo motivo, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) elabora proposte per adeguare nel lungo periodo l’imposizione delle imprese alle nuove realtà. La Svizzera partecipa attivamente a questi lavori.  

Il 16 marzo 2018 l’OCSE ha pubblicato un rapporto interinale sull’imposizione dell’economia digitalizzata (disponibile in inglese, francese e tedesco). Il rapporto è una presentazione sistematica delle varie posizioni degli Stati membri, priva tuttavia di raccomandazioni, ed è incentrato su misure provvisorie attuabili a breve termine, come ad esempio un’imposta digitale.

Per quanto riguarda le misure a lungo termine, sono necessari ulteriori lavori in merito all’approccio «nexus» (ad es. stabile organizzazione virtuale) e all’attribuzione degli utili. Per quest’anno è atteso un aggiornamento sui lavori rivolto ai ministri delle finanze del G20, mentre nel 2020 è prevista l’adozione di un rapporto. A tale proposito, la Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali (SFI) ha definito la posizione della Svizzera.

Ultima modifica 12.04.2019

Inizio pagina

https://www.sif.admin.ch/content/sif/it/home/finanzmarktpolitik/digit_finanzsektor/best_digit_wirtschaft.html