Imposizione dell’economia digitalizzata

La digitalizzazione modifica l’economia e i modelli commerciali. Per questo motivo, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) elabora proposte per adeguare nel lungo periodo l’imposizione delle imprese alle nuove realtà. La Svizzera partecipa attivamente a questi lavori.  

Il 31 maggio 2019 l'OCSE ha pubblicato un programma di lavoro sulle sfide fiscali dell'economia digitale. Il programma presenta possibili soluzioni basate su due pilastri. Ai fini impositivi, una quota maggiore degli utili consolidati delle società attive a livello internazionale potrebbe essere assegnata agli Stati in cui si trovano i clienti o gli utenti.. Questo sarà compensato con una diminuzione nei paesi in cui le società hanno la loro sede centrale.

Primo pilastro: modifica del meccanismo di ripartizione degli utili e dei fattori di collegamento locali per stabilire l'assoggettamento all'imposta; secondo pilastro: regola della tassazione minima.

È attualmente previsto che l'architettura delle proposte sia definita entro l'inizio del 2020.

I lavori dovrebbero essere completati entro la fin del 2020.

Ulteriori informazioni

 

Ultima modifica 12.09.2019

Inizio pagina

https://www.sif.admin.ch/content/sif/it/home/finanzmarktpolitik/digit_finanzsektor/best_digit_wirtschaft.html