Vertice dei ministri delle finanze del G20 in Argentina: la sfida della digitalizzazione

Berna, 20.03.2018 - Il 19 e 20 marzo 2018 si è tenuto a Buenos Aires il primo vertice dei ministri delle finanze e dei governatori delle banche centrali del G20 sotto la presidenza argentina. La Svizzera ha partecipato quale Paese ospite. Il punto di partenza delle discussioni, durante le quali è intervenuto anche il consigliere federale e ministro delle finanze Ueli Maurer, è stato la determinazione della ripresa economica tangibile e duratura incentrata sulla sostenibilità del trend di crescita e sulle misure adeguate per ottimizzarlo, nonché sulla volontà di confrontarsi con le sfide poste dalla digitalizzazione in ambito finanziario e fiscale.

Digitalizzazione – la Svizzera come nazione blockchain

Per quanto riguarda le conseguenze della rivoluzione digitale, si è discusso dei modelli da applicare al futuro mondo del lavoro, dell’imposizione dell’economia digitalizzata e della regolamentazione nel settore della tecnologia blockchain applicata ai servizi finanziari, in particolare alle criptovalute.

Il consigliere federale Maurer è intervenuto sottolineando che le criptovalute presentano dei rischi in materia di riciclaggio di denaro, finanziamento del terrorismo e protezione degli investitori. Dato che alcuni di questi rischi sono di natura globale, la Svizzera sostiene l’approccio multilaterale. Il Gruppo d’azione finanziaria (GAFI) dovrebbe incentrare le sue attività nei primi due settori menzionati.

La Svizzera accorda la massima importanza all’integrità del sistema finanziario, ma vede nella tecnologia blockchain e nei servizi finanziari un enorme potenziale d’innovazione. La Svizzera si adopera quindi per garantire contemporaneamente integrità, stabilità e innovazione. Grazie al gruppo di lavoro dedicato alla tecnologia blockchain e alle ICOs («initial coin offerings») istituito nel gennaio 2018, il DFF ha creato, insieme all’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA) e all’Ufficio federale di giustizia (UFG) e con la collaborazione degli operatori del settore, i presupposti per esaminare le condizioni quadro giuridiche ed evidenziare eventuali necessità di intervento. Gli obiettivi perseguiti sono aumentare la certezza del diritto, salvaguardare l’integrità della piazza finanziaria e garantire una regolamentazione neutrale nel campo tecnologico. In qualità di piazza finanziaria con importanti sviluppi nel settore della tecnologia blockchain e ICOs, la Svizzera punta con consapevolezza e attenzione a diventare un punto di riferimento su scala internazionale nel settore blockchain o tecnofinanziario.

Imposizione dell’economia digitalizzata – nessuna misura a breve termine

La Svizzera ha inoltre formulato attivamente le sue osservazioni sulla questione dell’economia digitalizzata, che deve essere tassata adeguatamente. Le norme d’imposizione attuali e le nuove opzioni possibili devono essere discusse in seno all’OCSE. Per garantire la certezza del diritto, evitare la sovraimposizione e la doppia imposizione e contenere gli elevati costi amministrativi, in particolare per le start up e le piccole imprese, è necessario evitare provvedimenti a breve termine.


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione DFF
Tel. +41 58 462 60 33
E-Mail: info@gs-efd.admin.ch



Pubblicato da

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali
http://www.sif.admin.ch

https://www.sif.admin.ch/content/sif/it/home/dokumentation/medienmitteilungen/medienmitteilungen.msg-id-70165.html