Gli organismi finanziari internazionali discutono di sostenibilità: il Consiglio federale definisce il ruolo della Svizzera

Berna, 24.02.2016 - Il tema della sostenibilità in relazione alla politica dei mercati finanziari diviene viepiù importante sia a livello globale che nazionale. Negli organismi finanziari internazionali come il G20 si discute attualmente degli effetti che il cambiamento climatico e altri aspetti legati all’ambiente hanno sulla stabilità del sistema finanziario. Nella sua seduta odierna il Consiglio federale ha definito il ruolo della Svizzera in questi lavori creando in tal modo le basi per una politica coerente del nostro Paese.

La questione dello sviluppo sostenibile è sempre più importante anche per la politica dei mercati finanziari. Ciò si riflette nei lavori che il G20 sta attualmente svolgendo nel ramo finanziario («Finance Track»): sotto la presidenza cinese è  stato creato per la prima volta un gruppo di studio sulla cosiddetta «finanza verde» («Green Finance») in cui è rappresentata anche la Svizzera. Al contempo anche il Financial Stability Board (FSB) e il Fondo monetario internazionale (FMI) si stanno occupando dei potenziali effetti del cambiamento climatico sulla stabilità dei mercati finanziari.

La Svizzera partecipa attivamente ai relativi lavori negli organismi finanziari internazionali e intende perseguire una politica coerente a livello nazionale e internazionale. In data odierna il Consiglio federale ha approvato i principi per questa politica e il ruolo della Svizzera. Essi si orientano al primato di soluzioni basate sul mercato e alla sussidiarietà delle attività dello Stato e puntano alla trasparenza e all’orientamento a lungo termine. In veste di mediatore lo Stato può sostenere gli sforzi del ramo per aprire il settore d’attività degli investimenti sostenibili.

Per quel che concerne il tema della sostenibilità ecologica in relazione alla politica dei mercati finanziari, il Consiglio federale vede sia i possibili rischi per la stabilità finanziaria che le possibilità per la piazza finanziaria Svizzera. Grazie alla sua esperienza nel settore dell’ambiente, alle condizioni quadro favorevoli e a un settore finanziario forte che dispone di ampie conoscenze specialistiche, la Svizzera ha il potenziale per un vantaggio concorrenziale a lungo termine nel settore degli investimenti sostenibili.


Indirizzo cui rivolgere domande

Beat Werder, Comunicazione SFI
tel. +41 58 469 79 47, beat.werder@sif.admin.ch

Eliane Schmid, Servizio media dell’UFAM
tel. +41 58 462 90 00, eliane.schmid@bafu.admin.ch


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Ufficio federale dell'ambiente UFAM
http://www.bafu.admin.ch/it

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

https://www.sif.admin.ch/content/sif/it/home/dokumentation/medienmitteilungen/medienmitteilungen.msg-id-60755.html