La SFI lancia la rete Green Fintech

Il Consiglio federale considera la sostenibilità nel settore finanziario una grande opportunità per la piazza finanziaria svizzera, e la combinazione di servizi finanziari sostenibili e tecnologie digitali (green fintech) una realtà particolarmente promettente. Per questo motivo, il 3 novembre 2020, la Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali (SFI), insieme ai rappresentanti del settore, ha lanciato la rete Green Fintech.

In occasione di un incontro virtuale con il settore, la segretaria di Stato Daniela Stoffel ha posto la prima pietra del progetto. Attraverso la rete, la SFI mira a instaurare una stretta collaborazione con gli esperti dell’ecosistema green fintech svizzero.

La rete rappresenta pertanto le figure più importanti del settore, ossia

-      imprese green fintech
-      associazioni green fintech
-      imprese di capitale di rischio
-      università / scuole universitarie professionali
-      società di consulenza e studi legali

Il compito della rete Green Fintech consiste innanzitutto nell’individuare i settori che richiedono un miglioramento delle condizioni quadro per lo svolgimento delle attività in ambito green fintech in Svizzera. In seguito, sottoporrà all’Esecutivo e alle aziende private misure concrete, supportandone infine l’attuazione.

La rete Green Fintech si curerà inoltre di fissare gli esiti dei lavori iniziali in un piano d’azione, che sarà pubblicato nella primavera del 2021.

Ultima modifica 05.11.2020

Inizio pagina

https://www.sif.admin.ch/content/sif/it/home/dokumentation/fokus/fintech-network.html