Regno Unito

Il Regno Unito è un importante partner economico e politico della Svizzera. I due Paesi intrattengono relazioni molto strette anche nel settore finanziario e conducono un dialogo regolare, teso a curare e sviluppare contatti privilegiati con le autorità competenti per le questioni finanziarie.

Il 23 giugno 2016 la maggioranza dell’elettorato britannico si è pronunciata a favore dell’uscita del Regno Unito dall’Unione europea (UE). La decisione è stata concretizzata il 31 gennaio 2020 con l’accordo di uscita negoziato tra l’UE e il Regno Unito. Il 1° febbraio 2020 è iniziato il periodo di transizione concordato nell’accordo. Durante questo periodo il Regno Unito continuerà a far parte sia del mercato unico europeo sia dell’Unione doganale e rimarrà vincolato al diritto dell’UE. Il periodo di transizione durerà almeno fino a fine 2020.

 

Settore finanziario

Finora le relazioni tra la Svizzera e il Regno Unito, comprese quelle finanziarie, si fondavano principalmente sugli accordi bilaterali tra la Svizzera e l’UE. Con l’uscita del Regno Unito dall’UE (al termine del periodo di transizione) gli accordi bilaterali Svizzera-UE non saranno più applicabili al Regno Unito. In questa prospettiva il Consiglio federale aveva già adottato nell’ottobre 2016 la strategia «Mind the gap», finalizzata a garantire nella misura del possibile la continuità dei diritti e dei doveri reciproci attualmente applicabili nei due Paesi e, se necessario, a estenderli.

Strategia del Consiglio federale «Mind the gap»

Durante il periodo di transizione UE-Regno Unito gli accordi conclusi dall’UE con Paesi terzi, come gli accordi bilaterali Svizzera-UE, continueranno ad applicarsi anche al Regno Unito. Di conseguenza, durante questa fase transitoria i rapporti tra la Svizzera e il Regno Unito rimangono immutati. Per poter garantire un’applicazione senza soluzione di continuità delle norme vigenti nel settore finanziario, il 25 gennaio 2019 la Svizzera e il Regno Unito hanno firmato un accordo concernente l’assicurazione diretta diversa dall’assicurazione sulla vita («Accordo concernente l’assicurazione diretta CH-UK»). Analogamente a quello stipulato con l’UE, l’Accordo concernente l’assicurazione diretta CH-UK consente alle imprese di assicurazione non vita (ad es. assicurazioni economia domestica o viaggi) di gestire succursali nell’altro Paese.

Al termine del periodo di transizione UE-Regno Unito entrerà in vigore il rinegoziato Accordo concernente l’assicurazione diretta CH-UK, che andrà a sostituire senza soluzione di continuità la base giuridica esistente nel settore assicurativo.

Accordo concernente l’assicurazione diretta CH-UK (in inglese e tedesco)
Decisione delle parti contraenti in relazione all’Accordo concernente l’assicurazione diretta CH-UK (in inglese e tedesco)

Le autorità di vigilanza dei mercati finanziari della Svizzera e del Regno Unito hanno partecipato ai lavori sulla strategia «Mind the gap» e, dal canto loro, hanno adottato le misure necessarie per garantire i diritti e i doveri reciproci a livello di autorità di vigilanza (ad es. adeguando gli accordi di cooperazione in materia di vigilanza).

Il 30 giugno 2020 il consigliere federale Ueli Maurer e il cancelliere dello Scacchiere britannico, Rishi Sunak, hanno firmato una dichiarazione congiunta volta ad approfondire la futura collaborazione tra i due Paesi in materia di servizi finanziari, sottolineando così l’intenzione comune di intensificare le relazioni in ambito finanziario. L’accordo auspicato consentirebbe l’accesso al mercato transfrontaliero per un’ampia offerta di servizi finanziari nei settori assicurativo, bancario, dell’«asset management» e dell’infrastruttura del mercato dei capitali.

Dichiarazione congiunta (in inglese)

Settore fiscale

Nel settore fiscale è in vigore tra la Svizzera e il Regno Unito una Convenzione per evitare le doppie imposizioni (CDI). La CDI è stata emendata più volte, l’ultima mediante un Protocollo di modifica entrato in vigore il 19 luglio 2019.

CDI e Protocolli di modifica

Nell’ambito dell’assistenza amministrativa fiscale, il Regno Unito e la Svizzera sono parti contraenti della Convenzione del Consiglio d’Europa e dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico sulla reciproca assistenza amministrativa in materia fiscale, in virtù della quale i due Paesi si scambiano informazioni su domanda.

Nel 2015 la Svizzera e l’UE hanno firmato l’Accordo multilaterale tra autorità competenti concernente lo scambio automatico di informazioni relative a conti finanziari (Accordo SAI; «Multilateral Competent Authority Agreement», MCAA), in virtù del quale, dall’autunno 2018, la Svizzera e il Regno Unito si scambiano dati. Durante il periodo di transizione UE-Regno Unito, gli accordi bilaterali Svizzera-UE continueranno ad applicarsi anche al Regno Unito. Al termine del periodo di transizione lo scambio automatico di informazioni sarà presumibilmente attuato dal 1° gennaio 2021 su base multilaterale (Accordo SAI).

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 08.09.2020

Inizio pagina

https://www.sif.admin.ch/content/sif/it/home/bilateral/lander/vereinigtes-koenigreich-uk-.html